Riparare e recuperare dati sul hard disk in modo professionale

By | 07/12/2007

Ecco un post che sintetizza cosa fare e non fare in caso di guasti dell’hard disk.

Cause della perdita di dati.

Le cause della perdita di dati possono essere di due tipo: guasti provocati da software o da hardware.

  • Guasti del Software: software con bug, Virus, errore dell’operatore, problemi del software, conflitti delle applicazioni, problemi di installazione, hacker, problemi del software di backup, cancellazioni

  • Guasti Hardware: problema elettromeccanico, problema della CPU, fattori ambientali,

rottura delle testine, malfunzionamento del controller, mancanza di corrente elettrica,
problema del tape-drive, problema del circuito, danneggiamento dei media

Come evitare la perdita dei dati: Backup e partizioni

La norma principale per proteggere i dati consiste nel fare delle copie dei file, dei programmi o dei dati principali su supporti removibili, come floppy disk, cdrom, cartucce zip o su un secondo hard disk. Ci sono molti programmi per effettuare delle copie di backup, alcuni gratis, altri a pagamento. In windows è compreso il programma Msbackup, nelle utilità di sistema.

Questo per quanto riguarda i dati, ci sono altri tipi di backup, che riguardano le aree critiche del disco, come il master boot record (MBR o Tavola delle Partizioni), il Record d’avvio del disco e la tavola di allocazione file (FAT). Sul web ci sono molte di queste utilità freeware che potete scaricare è utilizzare per salvare ed in caso di bisogno, ripristinare le aree critiche del disco. Questi programmi sono:Srcboot eSrcmbr della The Worm, Mrescue, ecc…Sempre per prevenire la perdita di dati è bene creare due partizioni sul hard disk (in questo caso, però, non preveniamo guasti hardware). Una la dedichiamo al sistema operativo ed un’altra ai nostri dati. Un’altra norma consiste nel tenere il disco ben deframmentato, questo non solo velocizza la lettura dei dati, ma in caso di programmi cancellati accidentalmente, risulta più facile il recupero.

I messaggi di errore degli hard disk difettosi

Sono molti i messaggi di errore che comporta un hard disk fuori uso o difettoso. Attenzione qui stiamo parlando di difetti dovuti ad un mbr corrotto,il settore di boot difettoso, una FAT danneggiata o cluster difettosi. In questo caso è possibile un recupero del hard disk e dei dati. In caso di difetti dovuto ad una rottura del gruppo testine o all’elettronica del hard disk, conviene la sostituzione del disco. Diciamo subito che il difetto più complesso da riparare è quando si blocca il computer, perché non possiamo accedere neanche con un dischetto.

Disk boot Failure: alla lettura del hdd si blocca il Pc

Error reading Os: L’hard disk non viene letto dal os

Disk no System: A volte di fronte a questo messaggio di errore è sufficiente copiare il sistema sul hard disk da un floppy, con il comando sys c:

Error reading Os, Disk boot failure, e hdd non letto dal Os: In questo caso si è danneggiata la tavola di partizione (MBR) o il settore di avvio. Possiamo procedere in due modi: ricostruire il MBR con un editor di partizioni. Ottimo è il programma Ptedit della dos di Partition Magic. Anche sé difficile da utilizzare, oppure affidarsi a programmi che ritrovano la partizione perduta e la ricostruiscono. Ottimi i programmi freeware Testdisk e Bootmanager.

Importante è tenere a portata di mano un programma di disk repair. Come norton disk doctor per dos o l’ottimo dmdos delle McAfee utilities.Ricordarsi che il recupero con un disco NTFS o con più partizioni, il recupero risulta più difficile e complicato.

Come riparare gli Hard disk

Adesso vedremo come utilizzare i vari programmi per la riparazione.(Non sono inseriti tutti i link, ma è possibile risalire tramite Google)

  • Ptedit (Diskeditor): non è di facile utilizzo, ma garantisce ottimi risultati. Merita di uno spazio adeguato in una guida o in post a sé stante. In grado di lavorare sul Master Boot Record (MBR).

Programmi per il recupero delle partizioni: Un editor di partizioni è molto utile quando i normali programmi di riparazione non hanno accesso al disco

  • TestDisk (Freeware): E’ un programma che ritrova e ripristina le partizioni perdute.

  • Analyze: Ritrova e ripristina le partizioni.

  • Dolete: Cancella un MBR corrotto.

  • MBR Code: Inserisce un codice standard di MBR.

  • Geometry: Modifica la geometria del disco (testine,cilindri e settori)

  • Options:Opzioni del programma (per i più esperti)

  • Advanced:Recupera il settore di boot.

Nel caso di Settori difettosi: sul disco rigido si può verificare il danneggiamento di zone (cluster), con conseguente perdita di dati, causa usura, brusco abbassamento di tensione o ad una scorretta magnetizzazione del disco.

In queste aree i dati vanno persi, quindi conviene marcare queste zone come bad cluster . Questa marcatura viene eseguita con programmi come Norton disk doctor o Scandisk.

Questi programmi non fanno alto che verificare quali cluster sono danneggiati e marcare tali cluster nella FAT, in modo da non scrivere nessun dato in queste zone.

In caso di scorretta smagnetizzazione, questi cluster si possono recuperare con appositi programmi, a volte basta una formattazione a basso livello.(Scaricare il programma di formattazione a basso livello sul sito del produttore del proprio hard disk).Autore: Giuseppe Zingone

Fonte: http://area3000.blogspot.com/

6 thoughts on “Riparare e recuperare dati sul hard disk in modo professionale

  1. antonio

    ho un hd esterno samsung hd400ld usb device.
    improvvisamente non parte più automaticamente e non appare più neanche in risorse del computer. appare invece in gestione periferiche come unità disco senza errori e con driver aggiornati. quando lo collego al pc o al notebook si attiva anche l’icona di rimozione hardware. aiuto.

  2. Nunzio Post author

    Ciao Antonio.

    Non sono molto serrato sull’argomento,ho pertanto chiesto consiglio al mio collega Francesco, ti giro la sua risposta:

    Ha senza dubbio beccato un virus: deve formattare l’hard disk esterno e, se continua a dare problemi, cambiare la lettera assegnata all’unità (pannello di controllo>strumenti di amministrazione>gestione disco)

    Cordiali saluti.

    Nunzio.

  3. antonio

    intanto grazie per le imnformazioni, ma io ho bisogno di recuperare documenti importanti da quel hd. come fare? grazie.

  4. Leonardo

    Ciao a tutti,
    Ho un problema su un Lacie esterno (all’interno ha un samsung 500Gb SATA).
    L’HD non viene visto nè collegandolo all’USB nè come SATA interno.

    quando collego l’HD il pc (se spento) non parte più o se parte ci mette decine di minuti.

    in più l’HD fa un brutti “tac tac tac” che siano le testine? sarà riparabile o da buttare con 400Gb di dati dentro (cavolo era il mio HD di backup). si potranno recuperare i dati? per ora ho provato con tanti software ma proprio niente.

    Grazie

    1. Nunzio Post author

      @Leonardo

      Da quanto scrivi sembra proprio che l’HD sia andato, con molto probabilità è proprio colpa delle testine.
      Conviene ripararlo?
      Credo proprio di no, la riparazione potrebbe risultare più cara rispetto all’acquisto di un HD nuovo.

      I dati si possono recuperare?

      Non credo che con l’ausilio di un software si possa recuperare granchè, forse nulla!
      Potresti rivolgerti ad una azienda specializzata nel settore, grazie a particolari tecniche è possibile ripristinare i dati su HD non più funzionanti come il tuo.
      Il prezzo? circa € 800/Mb recuperato.

      A te la scelta…….

      Cordiali saluti.

      N

Comments are closed.