Con l’aggiornamento ad IOS 11 Apple rallenta deliberatamente i vecchi iPhone

Proprio nel periodo in cui i nuovi iPhone stanno vendendo di più, Apple si vede costretta a dare spiegazioni su quella che a detta di molti potrebbe essere definita come una vera e propria truffa ai danni dei consumatori. Partiamo con ordine. Sicuramente a tutti sarà capitato di avere dei problemi di performance con i device più datati. Ovviamente in questo caso si parla dei melafonini. I cari iPhone perdono molto in termini di prestazioni con il passare del tempo, è palese. Ovviamente un piccolo calo di performance è qualcosa di inevitabile, con il progredire delle tecnologie e dei nuovi aggiornamenti software, i dispositivi più vecchi ne risentono.

Quello che però ha coinvolto la casa della mela morsicata è un vortice che potrebbe avere delle gravi conseguenze. Apple ha infatti fatto delle dichiarazioni esplicite dove ammette di rallentare i vecchi dispositivi volutamente. Ovviamente ad affermazione fatta, le polemiche che sono scattate sono numerose. Non si parla di pochi utenti, ma di intere masse che hanno deciso di formare delle vere e proprie class action contro il colosso di Cupertino. “Apple rallenta i suoi vecchi iPhone per spingere le vendite dei nuovi modelli” è questa l’accusa principale che  viene mossa ad Apple. Sarà davvero così ?

Leggi il resto qui