Archivi categoria: Smartphones

Gli ultimi aggiornamenti di Windows 10 hanno interrotto Microsoft Connected Cache per alcuni utenti

Microsoft ha riconosciuto che gli aggiornamenti rilasciati per Windows 10 quest’anno potrebbero aver causato effetti indesiderati per alcuni utenti. In particolare, gli utenti aziendali potrebbero aver riscontrato problemi nell’utilizzo di Microsoft Connected Cache (MCC) a seguito degli aggiornamenti rilasciati nel 2024. Questo impatta la distribuzione degli aggiornamenti per Windows attraverso le reti e potrebbe aver portato a picchi di traffico di… Leggi tutto »

Da oggi Facebook Dating, la funzione per incontri sentimentali di Facebook, è già attiva in 20 paesi.

Da oggi Facebook Dating – la funzione di Facebook per trovare persone con cui avviare una relazione sentimentale – è disponibile in 20 paesi, compresi gli Stati Uniti. La funzione, che in Italia dovrebbe arrivare nel 2020, era stata annunciata nel 2018, quando Facebook aveva iniziato a testarla in Colombia. Per poter usare Facebook Dating bisogna avere almeno 18 anni… Leggi tutto »

Anche su Facebook Messenger arriva la crittografia: le conversazioni saranno segrete e ci sarà più privacy

Arriva anche all’interno di una delle più popolari app di messaggistica del mondo la tanto attesa crittografia end-to-end, che ha fatto molto discutere utenti ed esperti di sicurezza digitale negli ultimi mesi. Facebook Messenger si evolve quindi a nuovi livelli e raggiunge finalmente in termini di privacy vette più alte rispetto ad ora, permettendo conversazioni… Leggi tutto »

BQ Aquaris E4.5 – A giorni in commercio il primo smartphone con Ubuntu!

BQ Aquaris E4.5 è il primo smartphone dual sim”motorizzato” con la versione mobile di Ubuntu, il sistema operativo di Canonical. Dopo circa due anni dall’annuncio dell’obiettivo mai raggiunto di raccogliere 32 milioni di dollari per la messa in produzione di Ubuntu Edge (cellulare di fascia alta), questa volta Canonical sorprende tutti ed avvierà nei prossimi giorni la… Leggi tutto »

Tenorshare Android Data Recovery gratis per tutti – Come recuperare i file andati persi sui dispositivi Android!

Tenorshare Android Data Recovery, come suggerisce lo stesso nome, è un programma progettato per recuperare i dati andati perduti sui dispositivi Android. Possono essere tanti motivi per cui sui dispostivi Android si possano perdere i dati, i più comuni sono: la cancellazione accidentale da parte dell’utente, rooting, flashing a una nuova rom, unlocking boot loader.

Si chiama WhichApp l’alternativa tutta italiana a WhatsApp!

Dopo Indoona – l’app made in Italia by Tiscali – con WhichApp l’Italia riprova a rosicchiare utenti a WhatsApp, il colosso che proprio di recente ha superato quota 600 milioni di utenti attivi al mese. Come la sorella maggiore, WhichApp permette di inviare messaggi di testo, audio, video e foto senza però mostrare lo stato «online», la data e l’ora… Leggi tutto »

MacX DVD Ripper Pro download e licenza gratis!

MacX DVD Ripper Pro è un’applicazione per sistemi MAC  che permette di effettuare delle copie esatte 1:1 di DVD (anche quelli protetti) e successivamente salvarle all’interno dell’HD, inoltre, permette di convertire i DVD video salvati sull’HD in formati come iTunes, MOV, MP4, FLV, rendendoli fruibili attraverso i dispositivi mobili quali:  iPhone 5S/5C/5/4S, iPad/2/3/4/Mini, iPod, Android,… Leggi tutto »

AVG AntiVirus PRO per dispositivi mobili Android™ gratis per un anno!

Le minacce che rappresentano un problema per il PC (virus, malware e furti d’identità) possono mettere a rischio anche la protezione dei dispositivi mobili. AVG AntiVirus PRO per Android™ protegge il telefono e i dati privati da virus e malware, aiuta a recuperare un dispositivo mobile smarrito o rubato e consente allo smartphone di mantenere… Leggi tutto »

IO 7, in arrivo un aggiornamento per correggere alcuni bug!

A meno di una settimana dal lancio del nuovo sistema operativo IOS 7, sembra che Apple sia al lavoro per rilasciare un aggiornamento per correggere alcuni bug. In particolare, la vulnerabilità riguarda il sistema di blocco schermo dell’Iphone: il bug consente di by-passare il codice impostato dando agli hacker accesso alle foto e condivisioni dell’utente.